È finito il mito del “papa di Hitler”

Il blog MessaInLatino pubblica la traduzione di un ottimo articolo del Catholic Herald.

Continue reading “È finito il mito del “papa di Hitler””

Nuovi studi su Pio XII: salvò due terzi degli ebrei romani

Radio Vaticana, 3 marzo 2017 — A cento anni dall’ordinazione episcopale di Eugenio Pacelli nuovi studi e testimonianze fanno luce sul ruolo svolto da Papa Pio XII nella protezione degli ebrei romani durante l’occupazione nazista. Se ne è parlato, ieri, durante il convegno “Pio XII: la leggenda nera sta per finire”, organizzato a Roma dal Comitato Papa Pacelli. Il servizio di Michele Raviart:

Continue reading “Nuovi studi su Pio XII: salvò due terzi degli ebrei romani”

Furono 9600 gli ebrei protetti in Vaticano, lo rivela l’archivista di Stato

La più grande fake news degli ultimi 50 anni è sicuramente quella di Pio XII come “papa di Hitler”.

Continue reading “Furono 9600 gli ebrei protetti in Vaticano, lo rivela l’archivista di Stato”

Il magistero di Pio XII e la “carità intellettuale”

Cooperatores Veritatis

L’Autore si prefigge di riesaminare il Magistero di Pio XII con le «giuste categorie storico-ermeneutiche», in modo da favorire la comprensione del «criterio decisivo per risolvere i complessi problemi del rapporto fra dogma e pastorale che oggi sono al centro del dibattito teologico a proposito dei documenti dottrinali e disciplinari con i quali i papi del post-concilio (il beato Paolo VI e san Giovanni Paolo II) hanno inteso dare piena attuatone e opportuna applicatone alle direttive pastorali del Vaticano II». Attraverso gli insegnamenti di Pio XII, infatti, si possono prevedere e sperare frutti abbondanti derivanti da una “sana filosofia” e da una retta concezione dell’esegesi biblica.

View original post 6.717 altre parole

I “silenzi” del ven. Pio XII: le menzogne della propaganda e le verità della storia

Eugenio Pacelli fu un complice del nazismo, ha veramente dato il suo tacito assenso allo sterminio ebraico? Le testimonianze dei salvati e le prove fornite dagli aiutanti di campo del papa da sempre ci raccontano una realtà storica diversa. 

Continue reading “I “silenzi” del ven. Pio XII: le menzogne della propaganda e le verità della storia”

Il ven. Pio XII, il papa di Fatima

Nel 2017 non ricorre solo il centenario delle apparizioni mariane di Fatima, ma anche quello della consacrazione episcopale dell’allora mons. Eugenio Pacelli, avvenuta proprio il 13 maggio, lo stesso giorno della prima apparizione della Santissima Vergine ai tre Pastorelli. Divenuto, il 2 marzo del 1939, il 260° Successore del beato Apostolo Pietro col nome di […] via Il venerabile Pio XII, il Papa di Fatima — Cooperatores Veritatis

Et Verbum caro factum est (Joan I, 1)

«I cristiani dovrebbero sapere meglio degli altri che il Figlio di Dio fatto uomo è l’unico saldo sostegno della umanità anche nella vita sociale e storica»: Magistero del Venerabile Papa Pio XII.

Continue reading “Et Verbum caro factum est (Joan I, 1)”

BBC, storica ammissione: “False notizie sul silenzio di Pio XII durante la Shoah”

Dopo una pubblica denuncia, l’emittente britannica ha ammesso che un servizio andato in onda a luglio non ha dato peso “agli sforzi compiuti da Pio XII per salvare gli ebrei”.

Continue reading “BBC, storica ammissione: “False notizie sul silenzio di Pio XII durante la Shoah””

«La vita umana innocente, in qualsiasi condizione si trovi, è sottratta, dal primo istante della sua esistenza, a qualunque diretto attacco volontario. È questo un fondamentale diritto della persona umana, di valore generale nella concezione cristiana della vita; valido così per la vita ancora nascosta nel seno della madre, come per la vita già sbocciata fuori di lei; così contro l’aborto diretto, come contro la diretta occasione del bambino prima, durante e dopo il parto. Per quanto fondata possa essere la distinzione fra quei diversi momenti dello sviluppo della vita nata o non ancora nata per il diritto profano ed ecclesiastico e per alcune conseguenze civili e penali, — secondo la legge morale, si tratta in tutti quei casi di un grave e illecito attentato alla inviolabile vita umana.

Questo principio vale per la vita del bambino, come per quella della madre. Mai e in nessun caso la Chiesa ha insegnato che la vita del bambino deve essere preferita a quella della madre. È erroneo impostare la questione con questa alternativa : o la vita del bambino o quella della madre. No; né la vita della madre, né quella del bambino, possono essere sottoposte a un atto di diretta soppressione. Per l’una parte e per l’altra la esigenza non può essere che una sola: fare ogni sforzo per salvare la vita di ambedue, della madre e del bambino (cfr. Pii XI Encycl. “Casti Connubii”, 31 dec. 1930 – Acta Ap. Sedis vol. 2 2 , pagg. 562-563).

È una delle più belle e nobili aspirazioni della medicina il cercare sempre nuove vie per assicurare la vita di entrambi. Che se, nonostante tutti i progressi della scienza, rimangono ancora, e rimarranno in futuro, casi in cui si debba contare con la morte della madre, quando questa vuol condurre fino alla nascita la vita che porta in sé, e non distruggerla in violazione del comandamento di Dio: non uccidere! — altro non resta all’uomo, che fino all’ultimo momento si sforzerà di aiutare e di salvare, se non d’inchinarsi con rispetto dinanzi alle leggi della natura e alle disposizioni della divina Provvidenza»

VEN. PAPA PIO XII (1939-1958)

(Discorso ai partecipanti al convegno del Fronte della Famiglia e dell’Associazione delle Famiglie, 27-11-1957)