“I ritardi, e qualcuno dice addirittura una rinuncia sine die, credo sia vero che nascono da obiezioni degli ambienti ebraici. Ma io non capisco perché la Chiesa cattolica, apostolica e romana, forte della libertà dello spirito, debba stare a vedere come reagiscono gli ebrei. Se l’obiezione alla santità di Pio XII è quella che gli ebrei non sono d’accordo, ritengo che ognuno di noi, nel suo cuore, possa comunque considerarlo un santo”.

Mons. Luigi Negri, Arcivescovo di Ferrara-Comacchio

Fonte: riminiduepuntozero.it

Annunci

2 thoughts on “L’arcivescovo Luigi Negri sulla beatificazione di Papa Pio XII

  1. Ma, non son forse i Fratelli Maggiori ? E’ ‘logico’, quindi, che Maggiori possano zittire, censurare e redarguire i minori. E questo vale almeno dal 1965.

    Preciso che questo è un commento ironico. Mons. Negri, una delle poche voci coraggiose e chiare di questa Chiesa sempre più travagliata, imbarazzata e confusa ha, per me, sacrosanta ragione: nessuno — neanche il Popolarissimo, il Chi sono Io per… — può impedirmi di considerare, nel mio cuore, Pio XII come Santo. Con buona pace degli iperbuonpopularpaupercattocomunisti

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...