Spiegati i silenzi di Pio XII

In un’opera storica, l’uomo che conosce meglio gli archivi segreti del Vaticano rivela la portata del contributo di Pio XII e del Vaticano al salvataggio degli ebrei in un’Europa occupata dai nazisti, spezzando definitivamente le gambe al cavallo da battaglia dei “silenzi di Pio XII”.

Continua a leggere “Spiegati i silenzi di Pio XII”

Gli esorcismi di Pio XII per evitare che vincessero i comunisti nel maggio 1958

Documenti riservatissimi che emergono dal Vaticano e che riportano a galla un pezzo di storia rimasto fino ad ora sepolto. Esorcismi a distanza per allontanare lo zampino del demonio sulle elezioni politiche del 1958 e scongiurare il pericolo di una vittoria dei comunisti. 

Continua a leggere “Gli esorcismi di Pio XII per evitare che vincessero i comunisti nel maggio 1958”

L’apertura degli archivi su Pio XII e i pregiudizi da sfatare

Diversi saggi pubblicati a pochi giorni dall’apertura degli archivi si rivelano a tratti superficiali rendendo sempre più pressante la necessità di uno sguardo globale sui fatti per evitare semplificazioni e tesi infondate.

Continua a leggere “L’apertura degli archivi su Pio XII e i pregiudizi da sfatare”

«La riconoscenza non è di questo mondo»

Il Vaticano sapeva dell’Olocausto, ma non lo denunciò per svolgere un’azione umanitaria in favore degli ebrei. Pio XII però capì che quella scelta lo avrebbe esposto a critiche.

Continua a leggere “«La riconoscenza non è di questo mondo»”

Su Pio XII il Vaticano aveva già pubblicato tutto. Niente scoop.

A pochi giorni dall’apertura del fondo della Segreteria di Stato sul pontificato di Pacelli, parla il gesuita padre Giovanni Sale: «Le carte, tutte, relative alla questione ebraica sono già note dal 1965. Fu Paolo VI a volerne la pubblicazione. Ora gli storici di tutto il mondo potranno verificarne il contenuto sui documenti originali. La parte più interessante? È quella relativa al Dopoguerra ma sembra non interessare a nessuno».

Continua a leggere “Su Pio XII il Vaticano aveva già pubblicato tutto. Niente scoop.”

Pio XII: lo storico Napolitano replica al rabbino Di Segni

Hanno sorpreso le dichiarazioni del rabbino capo di Roma Riccardo Di Segni: «È molto sospetto questo sensazionalismo, con i fascicoli già pronti e le conclusioni facili proposte sul vassoio». Lo storico Napolitano replica: «A che pro chiedere sempre la loro apertura se poi il giudizio sarebbe rimasto invariato, immutabile?».

Continua a leggere “Pio XII: lo storico Napolitano replica al rabbino Di Segni”

Il piano di Hitler per rapire Pio XII

Dal 2 marzo l’Archivio Apostolico Vaticano ha aperto agli studiosi di tutto il mondo la possibilità di consultare i faldoni riguardanti tutto il pontificato di Pio XII, fino alla morte del Papa avvenuta nel 1958. 

Continua a leggere “Il piano di Hitler per rapire Pio XII”

Gli archivi di Pio XII: perché è importante l’apertura

Il 2 marzo si aprono agli studiosi gli archivi vaticani che conservano le carte del lungo pontificato di Pio XII. Quelle per le quali l’interesse è rovente riguardano la seconda guerra mondiale e, in particolare, i tragici mesi dell’occupazione nazista di Roma (settembre 1943 – giugno 1944) e, nello specifico, i documenti che abbiano a che fare con la posizione di Pacelli di fronte all’immane tragedia della Shoah. Ma moltissimi dei documenti di quel periodo sono già pubblici.

Continua a leggere “Gli archivi di Pio XII: perché è importante l’apertura”

La Santa Sede e gli ebrei, i dati che smentiscono la leggenda nera su Pio XII

In un evento a New York, la Missione della Santa Sede mette insieme i dati storici che dimostrano l’aiuto della Santa Sede agli ebrei.

Continua a leggere “La Santa Sede e gli ebrei, i dati che smentiscono la leggenda nera su Pio XII”

“Hitler voleva rapire il Pio XII”. Il piano segreto del Vaticano per salvarlo

Famiglia Cristiana presenta un’anticipazione de Il Vaticano nella tormenta di Cesare Catananti. Tra cunicoli e nascondigli si sarebbe provato a salvare il pontefice.

Continua a leggere ““Hitler voleva rapire il Pio XII”. Il piano segreto del Vaticano per salvarlo”